Chi siamo


Il coro è nato nel 1999, per diffondere anche tra i bambini (nella nostra parrocchia ci sono altri due cori, per adulti e per giovani) il gusto del canto e della musica.

L'altisonante nome 'Pueri Cantores' fu dato nel 1999 dal nostro parroco, Don Naborre Nava, un musicofilo esperto e competente che era anche compositore, oltre che maestro di coro della Corale Parrocchiale.


Dopo 8 anni di vita "chiamiamola parrocchiale" con frequenti escursioni nella coralità infantile italiana (vedi Galassia di Chicco e Doretta, Antoniano e raduni ad essi collegati), nel 2007 è stato fatto il grande passo di rendersi Associazione, dotarsi di uno statuto, definendo quella che sarebbe stata la "mission" del coro: "Rientrano tra le finalità dell'Associazione tutte le forme di attività a sostegno dello studio, approfondimento e diffusione della musica dell'infanzia".

Un mese dopo la registrazione dello statuto, arrivò la prima lettera dell'Associazione Ambrogino d'Oro di Milano.

Da quel momento il coro è divenuto il coro ufficiale (perno-guida) del progetto di rinascita della manifestazione meneghina.

A settembre 2007 la sede del coro è stata sede delle Selezioni per l'Alta Italia dell'Ambrogino d'Oro, gara canora per canzoni per l'infanzia che proprio quell'anno dopo più di vent'anni di silenzio tornava prepotente alla ribalta anche televisiva. Da segnalare inoltre che l'incisione della sigla dello spettacolo 2007, "L'Ambrogino d'Oro" fu curata proprio dal nostro coro.

Oggi, la canzone "L'Ambrogino d'Oro" di Tony Martucci, Alberto Anelli e Flavio Tanzi è tuttora la sigla dell'Ambrogino, e quasi un pezzo obbligatorio del coro nei concerti "fuori casa", e tra gli interpreti che l'hanno cantata nei vari spettacoli anche televisi, tra l'altro, c'è Simone Frulio che proprio con l'Ambrogino d'Oro ha iniziato la sua avventura canora nel mondo della musica leggera!

Nel 2008 è iniziato, sotto la guida musicale del coro, il nuovo Ambrogino D'Oro.
Nuovo perchè nuova è la formula: non un solo coro, ma due-tre cori, ogni volta diversi con la sola eccezione dei Pueri Cantores Veduggio (coro guida-stabile).
Solisti sempre scelti in tutta Italia, via selezioni.
Bando Siae nazionale per gli autori delle canzoni, che devono avviamente essere ogni anno degli inediti!

In questo modo il coro ogni anno vede nascere dal suo lavoro 12 canzoni nuove per il mondo dell'infanzia, che sono poi il suo repertorio dei concerti, e del CD che ogni anno viene inciso.

Nel 2011 non è stata fatta la manifestazione finale, per le iniziali difficoltà economiche a cui l'Italia e le sue amministrazioni locali (Milano compresa) cominciavano ad andare incontro.
Gli autori hanno però risposto al bando 2011 con nuove (belle) canzoni.
Nel 2012 è venuto a mancare il sostegno del Comune di Milano: in Italia, si sa, una nuova Amministrazione che succede a quella precedente sopratutto se il colore politico è differente dismette le iniziative create dalla precedente. Senza fondi il coro con l'aiuto dell'Associazione Ambrogino d'Oro e di una TV privata del Milanese, ha preparato le nuove canzoni (questa volta in solitaria) riuscendo ancora nel 2012 a onorare l'impegno. E purtroppo è stata l'ultima edizione del nuovo Ambrogino d'Oro

Gli anni successivi hanno visto un affievolirsi progressivo degli impegni e dell'organico corale.

Nel settembre 2017 Don Naborre è venuto a mancare, creando un altro grosso vuoto.

Siamo nel 2018: con pochi coristi e avendo ancora cambiato la direzione artistica si sta cercando di rifondare e riportare l'attività ad un minimo sindacale... con la speranza di rifondare il propedeutico, vero ed unico strumento di perpetrazione di un coro di bambini.


Ad multos annos, Pueri!!!

ultimo aggiornamento,