Logo Zecchino d'Oro  

Torna alla lista dei canti Zecchino d'Oro

  Stemma Coro Pueri Cantores Veduggio


IL PIANETA GRABOV
(Testo italiano: G. Gotti; Musica: D. Battaglia)


 
Si scrive Alfa ma si legge Grabov,
L’ultimo nato fra le stelle di Lov:
È un pianetino di un milione di anni,
Poco più grande del pallone di Gianni.
Chi l’ha scoperto lo ha trovato speciale
E chi l’ha studiato
Non lo riesce a spiegare

Si danno tutti quanti un grande daffare
Per capire perchè…

Il cielo è giallo, la terra è blu,
Le piante ed i fiori
han radici che guardan su.
Il sale è dolce e l’acqua del mare,
Se soffia un po’ il vento,
sta ferma e poi cambia colore.
Che strano! Ma…
Perchè lo vuoi scoprire?
È bello così!

INTERLUDIO

Si scrive Alfa ma si legge Grabov,
L’ultimo nato fra le stelle di Lov.
È un pianetino di un milione di anni,
Poco più grande del pallone di Gianni.
Gira nello spazio intorno a un piccolo sole,
Come un orsacchiotto
segue l’Orsa Maggiore,

Così piccino vuole ancora giocare
fra le stelle, saltare…
Qualcuno ha detto che crescerà
E come la Terra, un giorno, lui diventerà
Ma non importa, uguale o diverso
Ognuno ha il suo posto
in questo infinito Universo.
Lo sai perchè?
Io sì, lo so, perchè…
È bello così!

INTERLUDIO

Ma non importa uguale o diverso
Ognuno ha il suo posto
in questo infinito Universo.
Lo sai perchè?

Io sì , lo so , perchè…
È bello così!
È bello così!

Coro   Coro+solista




pagina curata da: Bianca Gariboldi LogoCorel Graphics by Corel  
ultimo aggiornamento,